Come funzionano i compro oro? Tutti i dettagli da conoscere sull’argomento

Che cosa portare

In un negozio di compro oro a Roma si possono portare per avere un guadagno immediato tutti gli oggetti che sono realizzati in oro, platino o argento. I gioielli sono infatti una fonte sicura di guadagno se portati in attività di questo tipo allora basta raccogliere collane, braccialetti, anelli e tutto il resto e portalo far valutare.

La pesatura

La fase che consente di assegnare un valore è la valutazione che viene sempre eseguita con l’ausilio di una bilancia di precisione per accertarsi del peso corretto, al milligrammo. Gli esperti utilizzano la bilancia perché l’oro si paga al grammo. Basta controllare la quotazione del negozio e moltiplicarla per il peso dell’oggetto per avere il suo valore. È necessario però fare anche attenzione alla caratura dell’oro poiché, la maggior parte delle volte, i gioielli non sono 100% oro ma sono leghe.

Il pagamento

Subito avere assegnato il valore, segue la fase del pagamento che avviene senza dover aspettare nemmeno un attimo. La somma che si riceve come corrispettivo può anche essere consegnata in comodi contanti o come altro si preferisce. Il corrispettivo in denaro della merce venduta è libero da ogni vincolo ed esente dalle tasse perciò lo si può spendere come si preferisce. I negozi che operano nel settore dei compro oro a Roma sono gli unici a dare questa opportunità da prendere al volo!

Le norme antiriciclaggio

L’attività dei compro oro a Roma è regolata da particolari disposizioni di legge, le quali hanno lo scopo di evitare che i negozi vengano usati per riciclare merce rubata no solo nei negozi ma anche in abitazioni private. Ogni nuovo cliente deve, infatti, essere registrato con alcuni dati anagrafici. Anche i gioielli che intende vendere devono essere catalogati. Per confermarne la proprietà sarebbe opportuno portare con sé una qualche documentazione come scontrini o fatture di vendita, se possibile, per maggiore sicurezza. Un buon negozio in questo settore ha stipulato una convenzione con l’associazione nazionale dell’arma dei carabinieri.

Potrebbero interessarti anche...